Mo24 - Il quotidiano on line di : Notizie, eventi, informazioni, politica ed economia della città e dalla provincia ultimo aggiornamento
banner
blank
 Mo24.it - Eventi e Notizie da  in Tempo Reale 
banner
blank
NUMERO BATTUTE 3510 TEMPO LETTURA: meno di 2 min. LINK APPROFONDIMENTO: 4
CRONACA
18/04/2017 06:24:06

La forte grandinata ha provocato danni alle coltivazioni a Mirandola, San Felice e Finale

Un temporale tanto rapido quanto intenso

Mo24 - cronaca - la forte grandinata ha provocato danni alle coltivazioni a mirandola, san felice e finale un temporale tanto rapido quanto intenso
Nella serata di domenica scorsa un forte temporale ha colpito la zona compresa tra Mirandola e Finale provocando diversi danni.
A San Felice , poi, si è verificata un'interruzione dell'energia elettrica in centro.
A causa della grandinata sono caduti rami spezzati sulle strade.
Una grandinata che è stata breve ma violenta grandinata nella tarda serata di ieri anche sulla fascia costiera dell'Emilia-Romagna, oltre che nel Bolognese e, come si diceva, nel Modenese. Grossi chicchi hanno provocato anche danni alle auto. L'allerta per temporali e forte vento per la serata di Pasqua era stata diramata dalla Protezione civile regionale e le previsioni sono state rispettate. L'intensità della pioggia ha provocato qualche piccolo allagamento a macchia di leopardo; caduti alcuni alberi. Il giorno di Pasquetta si presenta invece soleggiato.
La violenta grandinata che con chicchi grossi, in certi quanto una noce ha colpito la Bassa ha causato danni ingenti anche alle coltivazioni. Lo rende noto Coldiretti Modena nel sottolineare che il temporale che si è abbattuto con forte vento e grandine nelle zone di Mirandola, San Felice e Finale Emilia , ha danneggiato in particolare le pere i cui frutti, se pur ancora di piccole dimensioni, sono stati colpiti riportando lesioni che non verranno riassorbite ma, al contrario, aumenteranno con la crescita del frutto stesso andando ad inficiare la qualità del prodotto. Problemi anche per la vite - continua Coldiretti - che si trova ai primi stadi vegetativi con tralci ancora dalla consistenza erbacea e di conseguenza estremamente fragili e più soggetti a rottura. Non sono rimasti indenni infine i cereali primaverili anch'essi alle prime fasi di crescita. A distanza di una sola settimana dall'evento che ha colpito le zone di San Cesario e Castelfranco, un nuovo evento calamitoso si è abbattuto sulla provincia di Modena - ricorda Coldiretti Modena.
Nell’attuale fase stagionale la grandine è l’evento di certo più' temuto dagli imprenditori agricoli per la perdita dell’intero raccolto dopo un anno di lavoro.
Coldiretti ha segnalato: “E' evidente che siamo di fronte ad un andamento anomalo che conferma i cambiamenti climatici in atto che si manifestano proprio con la piu' elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo”.
"A marzo in Italia la temperatura è stata di ben 2,5 gradi superiore alla media del periodo di riferimento mentre le precipitazioni sono praticamente dimezzate (-54%) ma la pioggia, per essere utile, deve cadere in modo costante e leggero mentre i forti temporali soprattutto se accompagnati da grandine, come ieri sera, aggravano i danni. Permane quindi il problema della siccità che sta mettendo in difficoltà le colture nonostante anche il grande sforzo del Consorzio di Bonifica di Burana che fin dall'inizio di marzo è impegnato a distribuire acqua come avviene normalmente nel periodo estivo. Di fronte al ripetersi di queste situazioni imprevedibili diventa sempre più importante il crescente ricorso all’assicurazione quale strumento per la migliore gestione del rischio".

  
comunity button comunity button comunity button (Altre Notizie per: Maltempo - San Cesario - Mirandola - Finale Emilia - San Felice | tags - parole chiave
ipsedixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
sicuramente le attività svolte vanno nella giusta direzione, purtroppo però il fenomeno non è regredito, anzi, i numeri sono in aumento
ipse dixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
sicuramente le attività svolte vanno nella giusta direzione, purtroppo però il fenomeno non è regredito, anzi, i numeri sono in aumento
ipse dixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
Ora quindi non è più rinviabile un decreto legge che restituisca dignità finanziaria a un ente previstOra quindi non è più rinviabile un decreto legge che restituisca dignità finanziaria a un ente previsto dalla Costituzione per continuare a garantire i servizio dalla Costituzione per continuare a garantire i servizi
ipse dixit
 
LAST MINUTE
NOTIZIE MALTEMPO

Con il ritorno del freddo a Modena, è possibile riaccendere i termosifoni

A causa del brusco abbassamento delle temperature negli ultimi giorni, il Com...

Disagi e incidenti al traffico a causa del ghiaccio sulle strade modenesi

A causa delle piogge e le basse temperature quasi tutte le strade modenesi so...

Modena, allerta neve e ghiaccio

La Protezione Civile ha emesso un allerta pioggia, neve e ghiaccio che interesserà il territorio modenese dalle prime o...

Nuova ondata di maltempo in arrivo in tutto il territorio modenese

Gli esperti segnalano che da domani, venerdì 13 gennaio si prevede l'arrivo di una n...

Weekend gelido in tutta l'Emilia-Romagna

E' stato emesso un'allerta meteo fino a domenica mattinata per il calo previsto delle temperature.
Non si pre...

Da oggi mezzi spargisale in azione in tutto il territorio modenese

La Provincia ha deciso di intensificare l'impiego preventivo di sale su tutte le str...
banner
 
banner
Unindustria Servizi s.r.l.MO24.it - © 2017 Unindustria Servizi s.r.l. - PI 02566690364