Mo24 - Il quotidiano on line di : Notizie, eventi, informazioni, politica ed economia della città e dalla provincia ultimo aggiornamento
banner
blank
 Mo24.it - Eventi e Notizie da  in Tempo Reale 
banner
blank
NUMERO BATTUTE 2728 TEMPO LETTURA: meno di 2 min. LINK APPROFONDIMENTO: 4
POLITICA
09/01/2017 05:37:32

“Gigetto” di Modena potrebbe essere eliminato

L'assessore comunale alla Mobilità è favorevole alla decisione

Mo24 - politica - “gigetto” di modena potrebbe essere eliminato l'assessore comunale alla mobilità è favorevole alla decisione
Gabriele Giacobazzi considera che un'alternativa per i problemi che si verificano con il Gigetto potrebbe essere eliminare i binari per essere sostituiti con un percorso dedicato esclusivamente a un mezzo alternativo su strada.
L'assessore spiega: “Una delle opzioni alla quale sono più favorevole viene utilizzata ad esempio in Italia a Padova: si chiama Translohr ed è un sistema di trasporto a guida vincolata su gomma. È questa una delle proposte contenute in un approfondito studio di fattibilità del quale ho parlato anche in Consiglio comunale. Nell'Aula tempo fa ho ricordato che la dismissione completa di quella linea di trasporto, importantissima perché attraversa tutti i centri da Modena a Sassuolo, non è all'ordine del giorno. Non avrebbe senso, mentre ne avrebbe la sua trasformazione radicale”.
“Sono dell'opinione che servirebbe un mezzo migliore del “Gigetto” che va trasformato in un mezzo più moderno. Nello studio gli esperti illustrano due opzioni di trasformazione del “Gigetto” in mezzo su strada, oltre al mantenimento della situazione attuale. La trasformazione prevederebbe una sorta di tram, come appunto avviene a Padova, oppure un sistema di Bus del tipo Civis sempre su gomma. Nel caso occorrerebbe togliere i binari ferroviari e mantenere la sede per questi mezzi arrivando così a un sistema di trasporto più moderno. Ma servono molti soldi, ancora da individuare”.
Sono già apparse le prime polemiche, Simona Arletti , ex assessore, Paolo Trande , ex capogruppo in Consiglio e Michele Stortini che chiedono di “Investire di più e meglio per quella tratta”.
Intanto, il direttore dell'Agenzia per la Mobilità Andrea Burzacchini ha bollato come “indispensabile” quel servizio.
e Stortini hanno ricordato che “La decisione della Regione di investire 11 milioni sulla tratta per il biennio 2017-2018 è una ottima scelta, ma Fer deve accellerare per offrire agli utenti della linea un sevizio degno dei nostri tempi”.
E l'ex capogruppo Pd Trande considera: “Qualcuno dimentica che siamo amministratori e non economisti. Capisco che lo studio che mette in discussione l'utilità economica di “Gigetto” l'abbia commissionato la Camera di Commercio e quindi sia concentrata sull'equilibrio economico e finanziario. Ma noi facciamo un altro mestiere che nell'analisi costi e benefici deve tenere presenti il buon senso e tante varianti”.


  
foto
Foto: Paolo Trande
NON mi piace - Mi piace
foto
Foto: Simona Arletti
NON mi piace - Mi piace
comunity button comunity button comunity button (Altre Notizie per: Politica a Modena - Simona Arletti - Pd - Paolo Trande | tags - parole chiave
 
LAST MINUTE
NOTIZIE POLITICA A MODENA

Il Comune di Modena introduce il referendum propositivo

Il Consiglio Comunale ha approvato la delibera presentata da Caterina Liotti riguardo le modifi...

Modena, progetto per nuovi chioschi al Parco delle Rimembranze

Anna Maria Vandelli ha risposto all'interrogazione di Alfonso Morandi di Forza Italia ne...

Intervento del Sindaco di Modena dopo l'arresto dello scippatore seriale

Il primo cittadino di Modena ha voluto intervenire dopo che agenti della Munic...

Al via i lavori per la costruzione della Casa della Salute di Modena

Gian Carlo Muzzarelli e Massimo Annicchiarico hanno consegnato ieri le chiavi del ...

Il Comune di Modena ha rinnovato la convenzione con l'Istituto Storico

Nell'ultima seduta del Consiglio Comunale è stato approvato il rinnovo della Con...
banner
 
banner
Unindustria Servizi s.r.l.MO24.it - © 2018 Unindustria Servizi s.r.l. - PI 02566690364