Mo24 - Il quotidiano on line di : Notizie, eventi, informazioni, politica ed economia della città e dalla provincia ultimo aggiornamento
banner
blank
 Mo24.it - Eventi e Notizie da  in Tempo Reale 
banner
blank
NUMERO BATTUTE 4048 TEMPO LETTURA: meno di 2 min. LINK APPROFONDIMENTO: 4
SANITA
13/11/2013 14.19.48

Al via il Fascicolo Sanitario Elettronico a Modena

Attivare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico è semplice, basta collegarsi al sito www.fascicolo-sanitario.it e seguire le istruzioni

« Precedente - Successivo »
Mo24 - sanita - al via il fascicolo sanitario elettronico a modena attivare il proprio fascicolo sanitario elettronico è semplice, basta collegarsi al sito www.fascicolo-sanitario.it e
Consultare i referti di laboratorio, scegliere il medico di famiglia, visualizzare le prescrizioni di visite, esami e farmaci. Sono alcune delle funzionalità che, grazie al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), è possibile gestire via web, direttamente sul proprio computer di casa, oppure su altri dispositivi, come smartphone e tablet. Una nuova opportunità, ora disponibile anche per i cittadini di Modena e provincia.
Ottenere le credenziali di accesso per attivare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico è semplice, basta collegarsi al sito www.fascicolo-sanitario.it e seguire le istruzioni per la registrazione, presentandosi poi a uno dei 34 sportelli attivi in tutta la provincia. Il FSE contiene i documenti sanitari presenti nella rete telematica “Sole” (Sanità on line) che, sul territorio dell’Emilia-Romagna, collega operatori e strutture del Servizio Sanitario Regionale per permettere la condivisione di informazioni sugli assistiti. E tuttavia non si tratta soltanto di un archivio digitale. Nel FSE è infatti possibile inserire documenti su visite o esami fatti in altre regioni, tenere un taccuino di appunti sulle cure o le diete da seguire. A Modena è inoltre attiva l’opportunità di scelta e revoca del medico di famiglia e del pediatra. È possibile anche pagare, con modalità on line tramite carta di credito, il ticket eventualmente dovuto per usufruire di visite ed esami specialistici.

“Il Fascicolo Sanitario Elettronico rappresenta una nuova applicazione concreta del web 2.0 nel campo della salute. Un’efficiente organizzazione dei servizi, basata anche su un uso appropriato delle tecnologie da parte di professionisti e utenti, consente di migliorare l’erogazione dei servizi e semplificare il rapporto tra cittadino e sanità pubblica - spiega il direttore sanitario dell’Azienda USL di Modena Cristina Marchesi. Il cittadino può consultare i propri dati, ma anche costruire autonomamente il proprio fascicolo inserendo i documenti posseduti ad oggi solo in formato cartaceo. Inoltre, funzionalità come la scelta del medico di famiglia oppure il pagamento on line dei ticket, rendono questo strumento ancora più utile per i cittadini.”

Il progetto è stato presentato oggi, 13 novembre, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato, oltre a Cristina Marchesi, anche il Direttore del Servizio Informativo Aziendale Pierfrancesco Ghedini e il direttore dell’Ufficio Relazioni col Pubblico Maurizia Gherardi.


Come funziona
Il Fascicolo Sanitario Elettronico (www.fascicolo-sanitario.it) è sempre disponibile su Internet, in forma protetta e riservata, accessibile solo cioè utilizzando le proprie credenziali personali o una smartcard (Carta d’Identità o Tessera Sanitaria elettronica). I dati, contenuti nel Fascicolo sono già a disposizione del proprio Medico di Medicina Generale, se il cittadino ha rilasciato il relativo consenso. Chi non lo avesse ancora fatto, può rivolgersi al proprio medico di famiglia o agli sportelli dell’AUSL.

Una volta attivato il FSE, il cittadino ha la possibilità di accedere in qualsiasi momento e in ogni luogo ai referti delle proprie visite e quelli degli esami specialistici effettuati in strutture pubbliche del Servizio Sanitario Regionale a partire dal 2008. Nel FSE sono disponibili anche le ‘ricette’ per farmaci prescritti dal proprio medico di famiglia, i documenti relativi a eventuali esenzioni dal pagamento dei ticket e le lettere di dimissione da ricoveri ospedalieri e dai pronto soccorso delle strutture sanitarie pubbliche della regione.

  
comunity button comunity button comunity button (Altre Notizie per: Salute a Modena - | tags - parole chiave
ipsedixit
ipse dixit
GIORGIO PIGHI
“L’esperienza modenese ha fatto scuola è stata seguita da altre Prefetture, è diventata il modello a cui si ispirano anche il Decreto legge contro il femminicidio e le proposte di legge quadro contro la violenza sulle donne, a livello nazionale e regionale”, affermano Liotti e Pighi nella lettera aperta destinata al Prefetto di Modena.
ipse dixit
ipse dixit
GIORGIO PIGHI
Relativo all’incremento dei fondi destinati ai minori stranieri: “Una scelta importante che darà respiro ai Comuni impegnati ad accogliere e tutelare i circa 7 mila minori stranieri presenti sul territorio italiano mediamente ogni anno e che riconosce ciò che da tempo l’Anci sostiene, ovvero la necessità di una condivisione di responsabilità sul tema con lo Stato’’.
ipse dixit
ipse dixitfoto di Mo24 - fabio poggi ”l’obiettivo del bando è arrivare a costituire un elenco di immobili artigianali o commerciali idonei a essere utilizzati da associazioni
FABIO POGGI
”L’obiettivo del bando è arrivare a costituire un elenco di immobili artigianali o commerciali idonei a essere utilizzati da associazioni o altre realtà aggregative. Una volta individuati gli spazi, predisporremo un’analoga gara informale per selezionare i progetti ad alta valenza sociale o aggregativa che vi potranno essere ospitati”.
ipse dixit
 
LAST MINUTE
NOTIZIE SALUTE A MODENA

Modena, preoccupazione per l'aumento di casi di bulimia e anoressia

Ieri si è svolto a Modena un convegno relativo alla anoressia e la bulimia, che ini...

Un altro caso di febbre da virus Dengue a Carpi

Il sospetto caso è stato riscontrato ieri in un cittadino carpigiano rientrato da un viaggio all'estero...

Fecondazione eterologa a Modena

Dopo che la Regione ha deciso che sarà possibile effettuare la fecondazione eterologa gratuitamente in tutta l'Emilia-R...

Anche in Emilia-Romagna fecondazione eterologa gratuita nelle strutture sanitarie pubbliche

Carlo Lusenti ha annunciato che la Regione ha predisposto l...
banner
 
banner
Unindustria Servizi s.r.l.MO24.it - © 2014 Unindustria Servizi s.r.l. - PI 02566690364