Mo24 - Il quotidiano on line di : Notizie, eventi, informazioni, politica ed economia della città e dalla provincia ultimo aggiornamento
banner
blank
 Mo24.it - Eventi e Notizie da  in Tempo Reale 
banner
blank
NUMERO BATTUTE 3851 TEMPO LETTURA: meno di 2 min. LINK APPROFONDIMENTO: 4
SANITA
29/03/2017 06:15:03

Novità nel Servizio Sanitario Regionale dell'Emilia-Romagna

Arriva LEA, i Livelli essenziale di assistenza

Mo24 - sanita - novità nel servizio sanitario regionale dell'emilia-romagna arriva lea, i livelli essenziale di assistenza
Diventano operativi in Emilia-Romagna i Lea, i servizi essenziali di assistenza che prevedono nuovi cure e più esami e visite che i cittadini, gratuitamente o pagando un ticket, possono effettuare attraverso il servizio sanitario regionale.
In questo contesto si prevedono dai vaccini alla cura dell’endometriosi, dal trattamento dell’autismo all’ampliamento delle malattie rare, con relative esenzioni, fino al miglioramento della qualità dell’assistenza grazie a dispositivi tecnologicamente avanzati, basti pensare agli ausili informatici e di comunicazione per persone con gravissime disabilità.
Già dal 1° gennaio alcune vaccinazioni sono offerte in modo attivo e gratuito dalle Aziende Usl: contro il meningococco B (ai bambini nel primo anno di vita, a partire dai nati dal 1° gennaio 2017), contro la varicella (per i bambini nel primo anno di vita e a 6 anni), contro il rotavirus ai neonati con fattori di rischio, contro la pertosse alle donne nell'ultimo trimestre di gravidanza, contro lo pneumococco per le persone nel 65esimo anno di età. Nel corso dell’anno verrà estesa l'offerta attiva e gratuita della vaccinazione contro il papilloma virus anche ai maschi dodicenni.
I cittadini potranno accedere a: le cure per l’endometriosi (malattia cronica provocata da anomalie nel tessuto interno dell’utero), per il trattamento dell’autismo, l’assistenza alle persone con Broncopneumopatia cronica ostruttiva, prestazioni ambulatoriali tecnologicamente avanzate nell’attività di dialisi, esami di laboratorio (i dosaggi ormonali finalizzati alla valutazione della fertilità), la radioterapia, alcune prestazioni riabilitative delle funzioni neurologiche (rieducazione della voce e dell’eloquio in caso di traumi, delle funzioni mentali globali). Saranno introdotti, inoltre, numerosi dispositivi tecnologicamente avanzati, di fondamentale importanza per garantire l’autonomia delle persone disabili (ad esempio, ausili informatici e di comunicazione per persone con gravissime disabilità).
Viene ampliato l’elenco delle malattie rare, con relativa esenzione delle prestazioni: sono oltre 110 quelle inserite. Importanti revisioni riguardano anche le malattie croniche, per la maggior parte delle quali è individuata una serie di prestazioni fruibili gratuitamente. Inoltre alcune malattie, prima classificate come rare, diventano ora croniche, tra cui la celiachia e la sindrome di Down.
All’interno dei nuovi Lea figura una lunga serie di cure e prestazioni già assicurate dal Servizio sanitario regionale, gratuitamente o pagando un ticket: dal vaccino contro il meningococco ACWY nel secondo anno di vita, negli adolescenti e nelle persone più a rischio, ai controlli garantiti nel corso della gravidanza fisiologica; dalle visite e dagli esami previsti per la procreazione medicalmente assistita, sia eterologa che omologa, alle cure odontoiatriche per chi è affetto da patologie invalidanti o è in difficoltà economica, ai trattamenti di adroterapia per la cura dei tumori. Poi, prestazioni di genetica medica, le cure medico-farmacologiche, psico-sociali, assistenziali ed educative per le persone con dipendenza da gioco d’azzardo, l’ampliamento dello screening neonatale per la diagnosi precoce e la presa in carico tempestiva delle malattie metaboliche ereditarie, lo screening audiologico per favorire la migliore cura possibile del deficit uditivo nei neonati.

  
comunity button comunity button comunity button (Altre Notizie per: News dalla Regione Emilia-Romagna - | tags - parole chiave
ipsedixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
sicuramente le attività svolte vanno nella giusta direzione, purtroppo però il fenomeno non è regredito, anzi, i numeri sono in aumento
ipse dixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
sicuramente le attività svolte vanno nella giusta direzione, purtroppo però il fenomeno non è regredito, anzi, i numeri sono in aumento
ipse dixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
Ora quindi non è più rinviabile un decreto legge che restituisca dignità finanziaria a un ente previstOra quindi non è più rinviabile un decreto legge che restituisca dignità finanziaria a un ente previsto dalla Costituzione per continuare a garantire i servizio dalla Costituzione per continuare a garantire i servizi
ipse dixit
 
LAST MINUTE
NOTIZIE NEWS DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Nasce in Emilia-Romagna RiskER

Si tratta di un progetto sviluppato dall'Agenzia Sanitaria e Sociale dell'Emilia-Romagna con la Jefferson University di...

Continua a crescere EmiliaRomagnaWIFI

La nuova rete pubblica della Regione garantirà un accesso semplice senza restrizioni per ora per 183 territori co...

Codacons presenta un ricorso contro l'obbligo dei vaccini a scuola in Emilia-Romagna

Nell'ambito dell'udienza al Tar di Bologna, Codacons ha presentato...

Nasce la Motorvehicle University of Emilia-Romagna

Stefano Bonaccini lancia due nuovi corsi di laurea magistrale in lingua inglese per la formazione di...

Emilia-Romagna, l'ira dei sindacati per il taglio netto delle risorse

I sindacati Cgil-CISL-UIL dell'Emilia Romagna lanciano l'allerta in seguito all'...

Vasco Errani ha deciso di lasciare il Partito Democratico

L'ex presidente della Regione ha annunciato il suo addio al Partito Democratico ma ha avverti...
banner
 
banner
Unindustria Servizi s.r.l.MO24.it - © 2017 Unindustria Servizi s.r.l. - PI 02566690364