Mo24 - Il quotidiano on line di : Notizie, eventi, informazioni, politica ed economia della città e dalla provincia ultimo aggiornamento
banner
blank
 Mo24.it - Eventi e Notizie da  in Tempo Reale 
banner
blank
NUMERO BATTUTE 2853 TEMPO LETTURA: meno di 2 min. LINK APPROFONDIMENTO: 4
SANITA
08/04/2017 06:27:05

Nasce in Emilia-Romagna RiskER

Permette di calcolare il livello di fragilità nella salute di una persona

Mo24 - sanita - nasce in emilia-romagna risker permette di calcolare il livello di fragilità nella salute di una persona
Si tratta di un progetto sviluppato dall'Agenzia Sanitaria e Sociale dell'Emilia-Romagna con la Jefferson University di Philadelfia che attraverso un algoritmo scopre il rischio di ricovero in ospedale di una persona.
A partire da qui la Regione Emilia-Romagna ha sviluppato un percorso di presa in carico delle persone più a rischio, che si sta svolgendo in 25 Case della salute - Castelfranco e Bomporto quelle selezionate in provincia di Modena - con il coinvolgimento di quasi 16.000 cittadini (15.583) e 221 medici di famiglia. Ma l’obiettivo è di diffonderlo in tutte le 87 Case della salute della regione.
L’algoritmo si chiama “RiskER” e permette di calcolare il livello di fragilità nella salute di una persona, incrociando variabili demografiche (età, sesso, residenza per zona altimetrica), morbilità (ad esempio, presenza di una o più patologie croniche, altre condizioni cliniche), gravità delle condizioni cliniche, consumo di farmaci e appropriatezza nella terapia.
RiskER consente di stratificare una determinata popolazione adulta (ad esempio, residenti in regione, residenti nel territorio di riferimento della Casa della salute, numero di pazienti assistiti dai vari medici di famiglia) secondo quattro livelli di rischio. Nel 2015, dei 3.864.586 abitanti dai 14 anni in su residenti in Emilia-Romagna, l’83% presentava un rischio di ospedalizzazione per il 2016 basso, il 10% moderato, il 3,6% alto e il 3,3% molto alto.
Nelle 25 Case della Salute, l’algoritmo ha individuato 15.853 le persone con un livello di rischio alto (il 5,6% degli assistiti totali). Sono i medici di famiglia e gli infermieri a chiamare la persona e ad avviare gli interventi più appropriati sui corretti stile di vita, sulla consapevolezza e sulle competenze nell’uso dei farmaci, sull’assistenza domiciliare con la stretta collaborazione dei medici specialisti (ad esempio, diabetologo, psichiatra, cardiologo, pneumologo), degli assistenti sociali e la partecipazione delle associazioni di volontariato.
Il progetto e l’algoritmo fanno parte del programma europeo “Sunfrail”, coordinato dalla Regione Emilia-Romagna attraverso l’Agenzia sanitaria e sociale regionale. L’obiettivo è identificare buone pratiche di assistenza delle persone anziane e sole e dei cittadini con più patologie. I risultati finali di “Sunfrail” saranno presentati in una conferenza generale che si svolgerà a Bologna il prossimo autunno.


  
ipsedixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
sicuramente le attività svolte vanno nella giusta direzione, purtroppo però il fenomeno non è regredito, anzi, i numeri sono in aumento
ipse dixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
sicuramente le attività svolte vanno nella giusta direzione, purtroppo però il fenomeno non è regredito, anzi, i numeri sono in aumento
ipse dixit
ipse dixit
CARLO MUZZARELLI
Ora quindi non è più rinviabile un decreto legge che restituisca dignità finanziaria a un ente previstOra quindi non è più rinviabile un decreto legge che restituisca dignità finanziaria a un ente previsto dalla Costituzione per continuare a garantire i servizio dalla Costituzione per continuare a garantire i servizi
ipse dixit
 
LAST MINUTE
NOTIZIE NEWS DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Continua a crescere EmiliaRomagnaWIFI

La nuova rete pubblica della Regione garantirà un accesso semplice senza restrizioni per ora per 183 territori co...

Codacons presenta un ricorso contro l'obbligo dei vaccini a scuola in Emilia-Romagna

Nell'ambito dell'udienza al Tar di Bologna, Codacons ha presentato...

Novità nel Servizio Sanitario Regionale dell'Emilia-Romagna

Diventano operativi in Emilia-Romagna i Lea, i servizi essenziali di assistenza che prevedo...

Nasce la Motorvehicle University of Emilia-Romagna

Stefano Bonaccini lancia due nuovi corsi di laurea magistrale in lingua inglese per la formazione di...

Emilia-Romagna, l'ira dei sindacati per il taglio netto delle risorse

I sindacati Cgil-CISL-UIL dell'Emilia Romagna lanciano l'allerta in seguito all'...

Vasco Errani ha deciso di lasciare il Partito Democratico

L'ex presidente della Regione ha annunciato il suo addio al Partito Democratico ma ha avverti...
banner
 
banner
Unindustria Servizi s.r.l.MO24.it - © 2017 Unindustria Servizi s.r.l. - PI 02566690364